VALLI GIUDICARIE


Consorzio per il Turismo Giudicarie Centrali


IN AUTO
Arrivando da nord o sud con l’Autostrada A22 del Brennero, uscita Trento Centro. Proseguire poi per la strada statale SS 45 in direzione Sarche, continuare quindi su SS 237 del Caffaro in direzione Madonna di Campiglio. Arrivati a Tione di Trento, alla rotatoria, proseguire diritto e ci trovi sulla destra.
Arrivando da est o ovest con l’Autostrada A4 Milano-Venezia, uscita Brescia Est. Proseguire poi per strada statale SS 45bis in direzione Salò – Lago d’ Idro. Continuare quindi su SS237 in direzione Madonna di Campiglio. Arrivati a Tione di Trento, alla rotatoria, girare a sinistra e ci trovate sulla destra.

IN TRENO
Dalla Stazione FS di Trento, portarsi alla vicina (100 metri) stazione autobus di linea. Prendere il pullman per Madonna di Campiglio e scendere a Tione di Trento (stazione corriere).
Dalla Stazione FS di Brescia portarsi all’adiacente stazione autobus. Prendere il pullman per Vestone e poi cambiare con pullman in direzione Madonna di Campiglio. Scendere a Tione di Trento (stazione corriere).

IN AEREO
Aeroporti più vicini: Catullo di Verona, Brescia Montichiari, Milano Linate e Bolzano.

Ufficio Turistico Giudicarie Centrali
via Damiano Chiesa, 3 - 38079 - Tione di Trento
Tel. 0465.323090 - Fax 0465.324140
info@visitgiudicarie.it
Orari d’apertura:
Dal lunedì al sabato: dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 15.00 alle 18.00.
In periodo di alta stagione aperto anche la domenica dalle 09.00 alle 12.00

Ufficio Turistico punto info Breguzzo
Via Roma, 228 - Sella Giudicarie (Breguzzo)
Telefono e fax 0465.901417
info@visitgiudicarie.it

Solo apertura stagionale.

×
www.ilmeteo.it Homapeg
Eventi ed Attività
Torna
23/09/2018 - 38° CAMPIONATO MONDIALE DI PESCA A MOSCA 
38° CAMPIONATO MONDIALE DI PESCA A MOSCA

Sarà il Trentino, nel cuore delle Alpi, ad ospitare il 38° Campionato Mondiale di Pesca a Mosca dal 17 al 23 settembre 2018.

In particolare, a sottolineare la vocazione per la pesca a mosca della nostra zona, 3 dei 5 campi gara saranno in Alto Sarca, cui vanno ad aggiungersi altrettanti campi prova (Fiume Sarca Ponte Arche, Lago di Nembia e Lago Nambino).

Di seguito, il link per scaricare la mappa:

https://www.altosarca.it/Mondiali/img/2018MONDIALI.pdf

 

CAMPI DI GARA ALTO SARCA

 

Campo Gara 1:

Fiume Sarca - Preore/Darè Il campo gara è lungo 6,3 Km ed è facilmente accessibile in qualsiasi punto dalla S.S. 237 che porta a Trento e dalla S.S. 239 che porta a Madonna di Campiglio. In questo tratto di fiume è presente una zona "no-Kill" di circa 2.300 m. a valle dell’abitato di Villa. Questa zona presenta buone caratteristiche, con alveo quasi tutto naturale, portata abbondante e profonde buche.

Specie: trote marmorate, trote fario e ibridi.

 

Campo Gara 2:

Lago di Cornisello Il campo gara ubicato ai laghi di Cornisello è facilmente accessibile con l’auto percorrendo la Val Nambrone, che in 12 km porta ai 2124 m del Rifugio Cornisello. Il lago di Cornisello superiore si presenta molto profondo e con l’acqua di sorgente dei ruscelli che scendono dalle vette sovrastanti. Quello inferiore, invece, è assai meno profondo e si presenta con una bella acqua molto trasparente. Entrambi i laghi offrono sponde povere di vegetazione che rendono più agevole l’azione di pesca.

Specie: trote e salmerini.

 

Campo Gara 3:

Fiume Sarca - Vigo Rendena/Pinzolo Il campo gara ubicato nel tratto di fiume Sarca, che parte dalla briglia a monte della Riserva Maroch del Ghiro di Vigo Rendena fino al ponte di Caderzone Terme, è lungo 6,5 Km ed è facilmente accessibile in qualsiasi punto dalla S.S. 239 che porta a Madonna di Campiglio. In questo tratto di fiume è presente una zona "no-Kill" di circa 1000 m., a monte dell’abitato di Spiazzo Rendena. Questa zona presenta buone caratteristiche, con alveo quasi tutto naturale, portata abbondante, profonde buche e buona corrente.

Specie: trote fario autoctone, trote marmorate anche di grossa taglia, ibridi e temoli.

 

Campo Gara di Riserva:

Fiume Sarca - Val Genova Da Ponte Maria in località Malga Genova fino a Ponte Verde di attraversamento a monte della diga di Valgenova per un totale di 5,1 km. Tratto naturale in mezzo ai boschi di conifere del Parco Naturale Adamello Brenta. Fondo in ghiaione e sabbia con alcuni grossi massi glaciali di granito. Possibilità di acque velate specie in occasione di temporali o periodi caldi. Sponde naturali facilmente percorribili. In condizioni normali di portata l’attraversamento del fiume è difficoltoso.

Specie: prevalente fario, marmorata, ibrido fario marmorata, occasionale salmerino di fonte (americano).